iStella motore di ricerca: parte dall'Italia la nuova sfida a Google

Il progetto, portato avanti da Tiscali e Renato Soru, è stato ideato dagli inventori di Arianna

istella.jpg La nuova sfida al gigante Google arriva direttamente... dall'Italia. Si chiama iStella, è il nuovo motore di ricerca italiano e sarà inaugurato a novembre. L'obiettivo di questo progetto, molto ambizioso, è quello di cercare di far crollare il mito che esista solo la grande G per il web. Impresa titanica, forse impossibile. Ma tant'è, si parte e vediamo come andrà. Sicuramente si farà tesoro di quanto avvenuto con Volunia, una delle più grandi debacle nella storia degli esperimenti sul web.

L'idea di base è quella di proporre un'alternativa a Google di stampo partecipativo. Un progetto che vede alle spalle un colosso come Tiscali e la concretezza di Renato Soru. Il team di sviluppo, guidato da Giuseppe Attardi, Domenico Dato e Antonio Gulli (i genitori di Arianna e del sistema IXE per intenderci...) avrà sicuramente un compito molto difficile: "Primo, tutti possono partecipare raggiungendo documenti - le parole di Soru a La Repubblica - secondo, nessuno viene tracciato quando effettua delle ricerche. Terzo, i risultati delle ricerche saranno obiettivi e non profilati in base ai nostri precedenti comportamenti. Quarto, la popolarità non è tutto, se uno cerca Dante Alighieri e per qualche motivo una pizzeria Dante Alighieri ha molto successo, da noi troverete sempre primo l'omonimo Istituto". 


Si parte con l'indicizzazione di 3 miliardi di pagine web italiane, poi spazio per gli archivi di enti, fondazioni e istituti. Infine, chi vuole, potrà contribuire con studi, foto o quello che vuole, per ora l'unica certezza è che si parte a novembre.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO