Internet e banda larga: l'Italia è da serie B

Scritto da: -

banda_larga_serie b.jpg

Sono allarmanti i dati forniti da Corrado Calabrò, presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nella sua relazione presentata al Parlamento: l’Italia risulta impantanata, così come in molti altri settori dell’economia rifiuta il nuovo che avanza e il risultato, inevitabilmente è un distacco rispetto agli altri paesi d’Europa.

La percentuale di case connesse in Italia sfiora appena il 50% e il digital divide, ossia il divario nella distribuzione delle tecnologie e dei supporti, è ancora al 4%. Questi dati spiegano come l’Italia sia davvero una paese a rischio serie B, per utilizzare un termine calcistico, soprattutto per quanto riguarda la diffusione della banda larga su tutto il territorio italiano.

In Italia il modello di connessione a computer fisso stenta ad affermarsi: nel nostro paese prevalgono le connessioni mobili, addirittura 12 milioni di italiani si connettono ad Internet col telefonino ma anche in questo settore rischiamo il collasso. Gli operatori hanno infatti bisogno di nuove frequenze per evitare l’intasamento della rete ma l’asta per assegnare frequenze televisive alla banda larga è in stand-by a causa dello scontro tra Governo e tv locali.

Se la situazione è da allarme rosso per banda larga e reti mobili, le reti di nuova generazione (fibra ottica e Ngn) sono definitivamente paralizzate. In Italia solo Fastweb distribuisce attivamente la fibra ottica nelle case mentre Telecom Italia continua a rinviare l’entrata in campo.

L’ultimo appello della sua relazione Calabrò lo rivolge ai cittadini: dobbiamo sviluppare una cultura dell’informatica. In Italia solo il 22% delle case ha una connessione a banda larga. Utilizziamo Internet solo per Facebook e per la pirateria, dimenticandoci delle migliaia di opportunità che ci offre il Web. Preseguendo su questa strada siamo destinati ad accodarci al resto dell’Europa: loro in Serie A, non in Serie B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Internet e banda larga: l'Italia è da serie B

    Posted by: Andrea

    le dichiarazioni di Calabrò sono il risultante dell\' Annual Digital Assembly tenutosi in Commissione Europea. Piccolo approfondimento, qui. Si potrebbe sintetizzare che siamo ultimi per uso della tradazionale linea ADSk via cavo e banda larga mentre siamo in linea con il resto dei paesi CE per la navigazione mobile. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Hightech.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Tecnologia di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano