Alla scoperta di Internet Explorer 9: la velocità è il cavallo di battaglia

Scritto da: -

IE9-logo2011.jpg Io sono un mozilliano. Sia chiaro. Lo scrivo perché mi sembra giusto dire (sempre) le cose come stanno. Ma trovo altrettanto onesto dirvi che dopo aver provato Internet Explorer 9 sono rimasto davvero stupito. Potrei scrivere una parola sola: veloce. Già questo dovrebbe attirare la vostra attenzione. L’elefante numero 8 non c’è più. IE9 è veloce. Ma davvero veloce. Durante l’incontro nella sede milanese di Microsoft ho avuto modo di provare la versione RC (scaricatela su labellezzadelweb) e discutere le novità legate al nuovo browser. Questa volta Microsoft ha colpito nel segno. Non sono un tecnico, ma navigo giornalmente e lavoro al pc giorno e notte. Con IE9 potrei anche decidere di “redimermi” e lasciare a riposo il rossastro panda/volpe (e aggiungo: Chrome non mi ha mai stregato, Safari non fa per me).

Il 14 marzo sarà rilasciata la versione definitiva. Intanto per gli ultimi giorni potete provare la RC. La beta è stata scaricata oltre 40milioni di volte. Sintomo che piace l’idea di vedere correre in modo sostenuto la “e” azzurra. Altro dato interessante: dalla beta alla RC sono stati fatti 2.000 cambiamenti. Insomma, i consigli degli utenti non sono passati inosservati.

IE9-2011-1.jpg IE9-2011-2.jpg IE9-2011-3.jpg IE9-2011-4.jpg IE9-2011-5.jpg

Vi segnalo qualche appunto preso durante l’incontro. L’interfaccia è essenziale e pulita. Massima visibilità al contenuto web. La ricerca “giusta” al 100% si apre automaticamente. I consigli sono ampi e personalizzabili. Si può navigare “in privato” con facilità. Curiosità interessante: potete salvare nella barra delle applicazioni i siti preferiti o particolari ricerche (Perché l’87% degli utenti accede a internet dalla barra). Esempio utile: Se salvate nella barra Facebook ricevete anche le notifiche. Ducati, LinkedIn e molti altri hanno già studiato un’icona personalizzata per la barra (non è difficile crearla anche per chi ha un piccolo blog). Inoltre per i siti partner è possibile aprire una jump list sempre dalla barra. Poi c’è la tracking protection, il classico ADblock e la sicurezza totale sui download.

E ancora: geolocalizzazione basata su ip e reti wireless presenti (oltre al gps se presente nella macchina). Insomma, niente male. Anche se per me il cavallo di battaglia resta il primo: è veramente veloce (perché sfrutta l’hardware al massimo). Qui sopra una bella chiacchierata con Lorenza Poletto, Responsabile dell’area Consumer Windows Client di Microsoft Italia

Chiudo con una riflessione: la navigazione sta cambiando. Siamo passati dal web surfing senza meta dei primi anni a una navigazione più precisa. Ora l’attenzione è sui social network (sempre aperti). Ma l’esperienza web sta migrando a una fase successiva, più visiva. Si guardano contenuti. Non più solo video brevi da YouTube e affini. Si guarda e si ascolta per lungo tempo. Il pc sta prendendo il posto della televisione. Un browser che permette di fare tutto questo in modo semplice e veloce sarà il vincitore. Diciamo che IE9 è un ottimo antipasto. Buon appetito.

Silvio De Rossi on Facebook and Twitter

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Alla scoperta di Internet Explorer 9: la velocità è il cavallo di battaglia

    Posted by: Daniel

    Era ora che diventassero veloci... e dal punto vi vista del codice com\'è il 9? Se la cava con le png o siamo ai livelli delle versioni precedenti? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Alla scoperta di Internet Explorer 9: la velocità è il cavallo di battaglia

    Posted by: Riccardo

    Faccio subito un osservazione... IE9 con Xp non si può scaricare... Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Alla scoperta di Internet Explorer 9: la velocità è il cavallo di battaglia

    Posted by: Silvio

    Ciao Riccardo, ecco la spiegazione che Microsoft mi ha inviato appena ho girato la tua affermazione: Windows XP non è supportato principalmente per problemi tecnici: gran parte del motore di visualizzazione delle pagine web di Internet Explorer 9 è basato su funzionalità presenti solo in Windows Vista SP2 e Windows 7: è grazie a questo che IE9 risulta così performante.Portare queste funzionalità anche su XP avrebbe voluto dire riscrivere gran parte del codice, ed eseguire innumerevoli test addizionali che avrebbero ritardato di molti mesi il rilascio di Internet Explorer 9.Inoltre Windows XP è un sistema operativo ormai vecchio di 10 anni (è uscito nel lontano 2001) e non è più adatto a supportare software moderni che abbiano requisiti di performance e sicurezza così stringenti.Anche Windows Live 2011 e alcuni nuovi giochi come per esempio Frostbite 2 non supportano più Windows XP.Noi consigliamo a tutti i nostri clienti XP di aggiornare a Windows 7 per ottenere la massima sicurezza e compatibilità con il nuovo software, e se impossibilitati ad aggiornare, di utilizzare comunque Internet Explorer 8 che rimane uno dei browser più sicuri poiché blocca la stragrande maggioranza dei siti di phishing e di malware. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Alla scoperta di Internet Explorer 9: la velocità è il cavallo di battaglia

    Posted by: Silvio

    Per quanto riguarda l\'affermazione di Daniel le png sono supportate già nell\'8. Se avete altri quesiti siamo qui! Scritto il Date —