RomeCamp 2008: l'intervista a Nicola Mattina

Scritto da: -

nicolamattina.jpg

Il 21 e il 22 novembre si è tenuto a Roma il RomeCamp 2008. La manifestazione si è occupata di idee per rendere migliore il futuro delle nostre società mediante l'esplorazione di tre tracce parallele dedicate a tecnologia, ambiente e società.

A manifestazione conclusa, abbiamo intervistato Nicola Mattina , consulente di comunicazione specializzato in media sociali ed esperto di Internet. Nicola, che ha organizzato l'evento insieme a Vincenzo Cosenza, ci ha raccontato al telefono quello che è successo durante la manifestazione romana.

Nicola, ci fa un bilancio finale del RomeCamp 2008 ?

La manifestazione è andata complessivamente bene, perlomeno da quello che leggo in rete e sui blog. Personalmente, da organizzatore, mi sono divertito. 

Vi sono state molto partecipazioni?

Abbiamo registrato oltre 350 persone e circa 50 interventi. Un buon numero, anche se, avendo organizzato il RomeCamp all'interno dell'Università Roma Tre, ci aspettavamo qualche studente in più. Speravamo in qualche curioso, che vedendo i nostri imponenti stand, si avvicinasse per chiedere informazioni.

L'impressione è  proprio che durante queste manifestazioni ci si parli un po' addosso, ovvero che non si riescano a coinvolgere persone esterna alla Blogosfera, cosa ne pensa?

E' vero. In questa occasione abbiamo tentato di coinvolgere altre persone, ma non è semplice. E' molto difficile fare capire il concetto di e-conference un-conference ovvero di conferenza che nasce dal basso e che genera spunti di riflessione interessanti. Si pensa spesso che si dicano solo una cozzaglia di cose, certo capita che ci siano anche quello ma il più delle volte si hanno esiti molto positivi.

A proposito di conferenze, qual'è stata quella che ha riscosso maggiore successo?

(Ride) Senza dubbio Porno 2.0

Ce la racconta?

A parte il titolo è stata molto interessante e intelligente. Un gruppetto di facinorosi ha spiegato al pubblico che buona parte dell'innovazione web nasce dai siti porno. Infatti spesso ci si dimentica che uno dei social network più famosi e più utilizzati è Fling.com AdultFriendFinder. Molte idee nascono proprio da questi siti. Questa è stata l'occasione per mettere in evidenza l'impatto del porno su internet e viceversa.

E la Blogosfera come sta?

Il concetto di blog è ormai sfumato. Oggigiorno ci sono una serie di strumenti che si stanno consolidando e che permettono di comunicare. Si usano blog, micro-blogging e social network come se fossero il telefono.

Mi spieghi

Tra Facebook e il blog non vi sono poi tante differenze, entrambi ampiano le possibilità di socializzazione. Ovviamente il blog è più adatto a raccogliere contenuti mentre Facebook è più adatto altro. Il meccanismo alla base è sempre la condivisione. 

Foto di Vincos

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su RomeCamp 2008: l'intervista a Nicola Mattina

    Posted by: Nicola Mattina

    Mi limito a segnalare un paio di cose: a) non ho mai detto "imponenti stand"; b) non credo che la parola cozzaglia esista; c) si dici un-conference e non e-conference; d) non ho parlato di Fling ma di AdultFriendFinder.Consiglio di dare una riletta al pezzo e di fare un po' di editing. Grazie comunque per l'intervista :-)Nicola  P.s. La foto non si riferisci al RomeCamp, ma a un incontro che si è tenuto a settembre a Riva del Garda. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su RomeCamp 2008: l'intervista a Nicola Mattina

    Posted by: Francesca A., Blogosfere Staff

    Gent.le Nicola, mi scuso per le imprecisioni. Mi assumo la responsabilità degli sbagli. Farò le dovute correzioni immediatamente. :-)Grazie ancora per la disponibilità Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su RomeCamp 2008: l'intervista a Nicola Mattina

    Posted by: Nicola Mattina

    Grazie... Nicola Scritto il Date —