Rubare un Mac: una pessima idea

Scritto da: -

Di Enrico Lotti

mac-rubati.png

Rubare un Mac può essere una pessima idea

Una donna di Santa Cruz (California) era stata derubata di MacBook e iPhone, incautamente lasciati in macchina.
Il ladro non aveva formattato il Mac, e la donna ha potuto passare al contrattacco, grazie all'aiuto di un amico.

Usando la funzione di Leopard Back to My Mac, ha potuto collegarsi in remoto al suo Mac, copiando e cancellando tutti i dati importanti. Poi, ha iniziato a "spiare" il ladro. Ha scoperto che il ladro si connetteva spesso in Internet café usando connessioni gratuite per scaricare musica, film e software. Lo ha "tracciato", ed è riuscita a ottenere una serie di dati importanti come la data di nascita, l'account Gmail, l'indirizzo IP di casa, il nome da signorina di sua madre. È riuscita persino a usare la iSight per fotografarlo, ottenendo un dettaglio di un suo tatuaggio…
La donna ha comunicato tutte queste informazioni alla polizia, che si è messa sulle tracce del ladro e dell'amato bene.

Maggiori notizie qui. La donna ha documentato tutta la sua ricerca sul proprio blog.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!